Successione necessaria: in che cosa consiste? Quando di utilizza?

Quando si subisce un lutto, oltre alla tristezza del caso, si possono creare situazioni spiacevoli che possono riguardare i beni del defunto. Come regola generale, tutti sono liberi di decidere la sorte del proprio patrimonio una volta morti, tramite l’atto chiamato testamento, ma è bene sapere che la legge prevede un limite a tale libertà.

È previsto infatti che una parte dei beni, che viene detta legittima, sia sempre destinata ai legittimari – coniuge superstite, figli, genitori – anche se il defunto dovesse avere indicato diverse disposizioni nel suo testamento.

La situazione cambia, però, in base alla presenza o meno di un testamento: se il documento è stato redatto si parla di successione necessaria, se non esiste nessun lascito scritto si parla invece di successione legittima. Andiamo ad analizzare nello specifico la casistica della successione necessaria. Leggi di più a proposito di Successione necessaria: in che cosa consiste? Quando di utilizza?

Conciliazione giudiziale: cos’è e quando si applica

Che il mondo giuridico sia un settore complicato è un’affermazione su cui concorda la maggior parte della popolazione: il settore del diritto, infatti, risulta essere un ambito ostico per chi non ne pratico, con linguaggi molto specifici e un’infinità di tecnicismi. Certo non aiuta il fatto che solitamente, quando ci si rivolge a un avvocato, sia per difendersi o per far valere i proprio diritti, tutte attività che sottintendono un conflitto, in alcuni casi anche grave.

Proprio a causa della materia piuttosto difficile, sono nati degli istituti appositamente creati dal nostro sistema per conciliare questo tipo di controversie giudiziarie fra le parti, promuovendo il dialogo e il raggiungimento di una soluzione condivisa con meno contenziosi possibile. Andiamo a capire, nello specifico, cosa intende il nostro sistema per conciliazione e cosa è precisamente la conciliazione giudiziale. Leggi di più a proposito di Conciliazione giudiziale: cos’è e quando si applica

Iscrizione alla camera di commercio: costi, tempistiche e vantaggi

L’iscrizione alla Camera di Commercio (CCIAA) è necessaria per tutte le società italiane che intendono proteggere i loro affari ed ottenere degli evidenti benefici, ma anche per le società estere che vogliano lavorare con il mercato italiano. Senza l’iscrizione alla Camera di Commercio, infatti, l’azienda non potrà essere inserita nel Registro delle Imprese, iscrizione considerata obbligatoria per tutte le realtà che operano nel nostro paese. Leggi di più a proposito di Iscrizione alla camera di commercio: costi, tempistiche e vantaggi

Trading e criptovalute: guida ai Bitcoin 2020

Fare trading online sulle criptovalute potrebbe rivelarsi una scelta tanto interessante quanto remunerativa, se si opta per le giuste strategie.

Il mercato criptovalutario ha subito una crescita costante in questi ultimi anni, rivelandosi fonte di importante soddisfazione anche per traders in erba. Per ottenere benefici reali da queste valute digitali, però, è importante avere una piena gestione del rischio, nonché del proprio capitale. Ciò vale soprattutto per investitori che hanno ancora poca esperienza nel settore. Leggi di più a proposito di Trading e criptovalute: guida ai Bitcoin 2020

MyAdvertisingPays: di cosa si tratta e come funziona? Opinioni e recensioni

MyAdvertisingPays, o semplicemente MAP, è una piattaforma che, con la presenza attiva di annunci pubblicitari circoscritti a un network privato, consente di maturare un ROI proprio grazie a un investimento personale su questi stessi annunci. Al momento dell’iscrizione è previsto un bonus pari al 10% per gli iscritti che arrivano di rimando dal link di un altro iscritto. Leggi di più a proposito di MyAdvertisingPays: di cosa si tratta e come funziona? Opinioni e recensioni

Come trovare l’assicurazione moto più conveniente

Così come succede per le automobili, anche per le moto l’assicurazione RCA è obbligatoria.  L’acronimo sta per Responsabilità Civile Autoveicoli e fa riferimento alla necessità di stipulare una polizza presso una qualsivoglia compagnia assicurativa, in modo tale da potere gestire la responsabilità giuridica relativa ad i rischi che potrebbero derivare dal possesso di una vettura. Leggi di più a proposito di Come trovare l’assicurazione moto più conveniente

Acquisto box pertinenziale: in che cosa consiste?

Nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2020 (anno di imposta 2019), è possibile portare in detrazione l’acquisto di un box auto o garage, ma solo se sussistono determinate condizioni. Solitamente, per questo tipo di bene, è prevista una agevolazione a livello di dichiarazione dei redditi del 50%; nello specifico, è possibile richiedere la detrazione per:

  • acquisto di un box o di un posto auto pertinenziale già in essere (quindi è possibile detrarre solo le spese riconducibili alla loro realizzazione)
  • costruzione di posti auto 

Quando si parla di detrazione fiscale per l’acquisizione di un box auto pertinenziale, ci si riferisce alle spese sostenute per la sua realizzazione effettiva che, naturalmente, deve essere certificata da una attestazione fornita dal costruttore. Leggi di più a proposito di Acquisto box pertinenziale: in che cosa consiste?

Fatturazione elettronica carburanti: proroga, come funziona, requisiti e obblighi

Come per tutte le altre attività commerciali o di erogazione servizi, anche per i carburanti è scattato l’obbligo di fatturazione elettronica dal 1° gennaio 2019. Questo nuovo tipo di fatturazione riguarda i rifornimenti di benzina e diesel ai soggetti passivi di iva, ovvero, i professionisti e le imprese; ciò significa che i soggetti privati sono esonerati da questo obbligo. Leggi di più a proposito di Fatturazione elettronica carburanti: proroga, come funziona, requisiti e obblighi

Magazzini industriali: come ottimizzare lo spazio in modo economico

Un magazzino per essere funzionale deve avere, al suo interno, la merce collocata negli appositi scaffali di riferimento, così che gli addetti ai lavori possano reperirla con facilità ed in breve tempo, eseguendo tutte le operazioni in modo ottimale ed efficiente. Avere i prodotti disposti in maniera ordinata e precisa consente anche di sfruttare al meglio tutti gli spazi a disposizione, migliorandone anche la gestione. Per garantire il corretto svolgimento del lavoro è opportuno quindi servirsi di specifiche installazioni industriali, come soppalchi o scaffalature, che permettano di ottimizzare gli spazi disponibili. Leggi di più a proposito di Magazzini industriali: come ottimizzare lo spazio in modo economico