Cellule epiteliali squamose nelle urine: cause e rimedi

Il nostro corpo è sicuramente, molto complesso, pieno di tessuti e cellule, che regolano l’andare ed il venire del nostro processo vitale. Oggi conosceremo meglio il tessuto epiteliale, studiandone forme, e proporzioni.

Cosa sono e come sono fatte

Le cellule epiteliali sono quelle cellule che si trovano nell’epitelio, il nostro organismo è un “contenitore di tessuti” di diverso tipo e genere, ognuno dei quali preposto a qualcosa in particolare. I 4 quattro tessuti portanti del nostro corpo sono : il tessuto connettivo, quello epiteliale, quello nervoso, quello muscolare. Ogni tessuto è costituito da proprie cellule, per quanto riguarda quello epiteliale si trova al livello della cute, quindi nell’epidermide, ma non solo, è il rivestimento di tutti gli apparati presenti nel nostro corpo . (digerente, respiratorio etc). Le cellule sono tra loro aderenti, che hanno una composizione diversa a seconda del tessuto che vanno a comporre.

Quante tipologie esistono?

Le cellule epiteliali come abbiamo già detto prima, sono diverse, di diversa tipologia, e ne esistono svariate, conosciamo le più importanti.   Le cellule epiteliali dei tubuli renali, per esempio, sono quelle cellule che se presenti nelle urine, sono sintomatiche ed indicano una patologia a carico dei reni, sono rare, ma se presenti è necessario consultare uno specialista. Le cellule epiteliali neoplastiche, sono quelle comuni ai malati di tumore alle vie urinarie. Le cellule epiteliali squamose, sono le più comuni, al di là del nome, che poco fa pensare a qualcosa di normale. Queste cellule si trovano normalmente nelle urine, raccolte nel passaggio che le porta poi alla vescica per farle espellere. Quando diventa allarmante il grado di cellule epiteliali squamose nelle urine?

Cellule epiteliali squamose: quando bisogna allarmarsi?

Ebbene, l’allarme esiste e deve esistere, anche per prevenire patologie più gravi di una semplice infiammazione o infezione. Quando bisogna allarmarsi? Quando vanno oltre un certo valore. Possono rappresentare infezioni alle vie urinarie, o a carico della vescica o dei reni. Infine possono preannunciare forme tumorali che è bene controllare con un oncologo. Ma le cellule epiteliali alte nelle urine, hanno anche un altro significato. Sono l’evidenza di una gravidanza, questo perchè il corpo di una donna subisce profondi cambiamenti in quel periodo, ed è facilmente colpita da infezioni delle vie urinarie, non per forza di tipo grave.

I valori delle cellule epiteliali nelle urine: dove si devono fermare?

Il valore da conservare delle cellule epiteliali nelle urine va da 0 a 20 unità, in questo range il valore risulta essere normale, oltre questo range il dato più diventare più o meno preoccupante a seconda di altre cellule che accompagnano o meno questo valore in rialzo come ad esempio,una presenza di globuli rossi nelle urine starebbe a significare una cistite emorragica, oppure un valore alto dei leucociti nelle urine, come abbiamo anticipato prima, è sintomo di infezione che può essere grave o meno grave.

Alimentazione e rimedi

Ahimè, una delle cose che influiscono di più sulle patologie legate al nostro corpo, è sicuramente l’alimentazione. Per quanto riguarda le urine in special modo ed un’infezione che ne interessa le vie, però un’infiammazione può dipendere anche da un farmaco usato per troppo tempo, senza che ce ne fosse bisogno, gli anticoagulanti N.A.O. per esempio, possono causare un’infezione delle vie urinarie se non utilizzati con parsimonia. Per quanto riguarda l’alimentazione, il consiglio è di non abusare di alcool, di sodio, e di cibi precotti, fritti o preconfezionati, prediligere frutta e verdura, sempre  ed in grandi quantità, eliminare o concedersi quanto basta, bibite gassate.

Se impariamo a volerci più bene, vivremo più a lungo, non è una legge scritta, ma una consuetudine diventa legge abbastanza velocemente!

Maria Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *