Come funziona il conto deposito CheBanca

A disposizione dei risparmiatori c’è il conto deposito di CheBanca, operante online. Si tratta di un prodotto che consente di risparmiar e di effettuare investimenti a basso rischio con vincoli tra i 3 e i 24 mesi. La proposta consente, in alcuni casi, di ricevere gli interessi maturati in anticipo e si può procedere all’apertura in modo gratuito e via internet. I conti correnti e deposito sono protetti per importi fino a 100 mila euro dal Fondo di Garanzia sui depositi in caso di crisi bancaria. 

Il conto deposito CheBanca: vincoli e guadagni

Versare una somma significativa sul conto deposito CheBanca permette di fare un investimento nel medio termine, approfittando della proposta della banca che applica tassi di interesse migliorativi in base alla durata del vincolo. Si inizia con lo 0,50% per 3 mesi per arrivare all’1% se si lascia il deposito fermo per più di un anno. L’offerta di essere pagati in anticipo è decisamente interessante, perché il guadagno può essere messo sul conto corrente e speso fin da subito, lasciando fermo il capitale sul conto deposito.

Le particolarità del conto deposito CheBanca

I conti deposito sono pensati per il risparmio, quindi le funzionalità del conto sono limitate. Con la formula proposta da CheBanca si possono ricevere i versamenti tramite bonifico, assegno bancario e circolare, servizio di alimentazione o giroconto. I prelievi possono essere fatti in contanti presso le filiali oppure tramite bonifici diretti al conto corrente di appoggio del cliente. La valuta è l’Euro e questo consente di effettuare bonifici nell’area Sepa nei Paesi specificati dall’istituto di credito in relazione alle normative europee e agli accordi bancari. Se non si vincola il deposito si ottiene una remunerazione base, ma la possibilità di avere in anticipo gli interessi vale solamente per i conti deposito vincolati. L’apertura può avvenire online direttamente dal sito internet di CheBanca. Si inizia dall’attivazione di un conto corrente per appoggiare il deposito e quindi si provvede ad iniziare con il conto deposito.

Si può versare un minimo di 100 euro, mentre il limite massimo è pari a 3 milioni di euro. Ci possono essere fino a due intestatari e per ogni titolare possono essere aperti al massimo 5 conti deposito. I guadagni sono interessanti, infatti se ad esempio si vincolano 2 mila euro per 6 mesi con un tasso netto dello 0,52% si ottengono gli interessi anticipati di 3,21 euro. Se i soldi vincolati sono 5 mila si raggiungono gli 8,02 euro, con 10 mila euro a un anno si vede riconoscere un tasso dello 0,74% con interessi anticipati di 54,44 euro. Se si sale a 20 mila euro di deposito il guadagno anticipato ammonta a 109,10 euro. Non ci sono spese di apertura e chiusura, neppure su versamenti, prelievi e rendiconto a messo posta. Da pagare ci sono solamente le ritenute fiscali sugli interessi maturati, al 26%, e le imposte di bollo come indicato dalla legge vigente.

Conto deposito CheBanca: svincolo anticipato e tutela del capitale versato

Una volta posto un vincolo sul capitale, lo si può togliere, ma viene trattenuto dalla somma depositata l’importo pari agli interessi pagati in anticipo da CheBanca e inoltre si fa un calcolo della remunerazione base dal momento del vincolo, chiaramente inferiore, da corrispondere al cliente. Non ci sono tuttavia penali applicate dalla banca. Non vi sono rischi da parte del correntista proprio perché il conto deposito garantisce il capitale e assegna interessi in base a vincoli e durata del deposito. L’unica eventualità riguarda il caso di insolvibilità dell’istituto di credito, ma come precisato fino a 100 mila euro i clienti sono tutelati.

Il conto deposito CheBanca e i tassi

Verificando nello specifico le offerte promozionali, da controllare di volta in volta sul sito della banca si ha una rendita pari allo 0,25%, ma il vincolo di tre mesi, normalmente allo 0,30%, raddoppia, mentre il tasso per sei mesi passa da 0,50% allo 0,90% come il vincolo di un anno generalmente allo 0,70%.

L’apertura del conto deposito CheBanca

Online ci sono i moduli da completare e trasmettere via web. Basta indicare i propri dati e per la firma si può seguire la procedura per attivare la firma digitale, così da non dover stampare e spedire per posta i documenti. Volendo si può cominciare la procedura in internet e concluderla presso una filiale di CheBanca. Carta d’identità e codice fiscale possono essere allegati facendo una fotografia con il proprio dispositivo mobile da trasferire sul computer e sul sito. L’identificazione necessaria per le norme antimafia contro il riciclaggio avviene con un contatto diretto tra CheBanca e l’istituto di credito a cui il cliente si appoggia.

Eventualmente è possibile fare un bonifico dal proprio conto corrente presso altro istituto verso il conto deposito per consentire un’identificazione del cliente. La procedura di apertura online si chiude con la ricezione dell’e-mail di conferma con i dettagli indicati per l’apertura del conto deposito CheBanca. Sul sito internet della banca si trovano i fogli informativi, oltre ai riepiloghi delle promozioni, con l’indicazione dettagliata delle condizioni praticate. È opportuno esaminare tutto con attenzione, compresi i moduli da firmare, in modo da essere consapevoli e pronti alla scelta consapevole.

Claudio Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *