Come investire in Obbligazioni Venezuela

La situazione economica del Venezuela, stando alle ultime statistiche raccolte in direzione del settore borsistico, appare decisamente complicata a causa dell’andamento volatile finanziario. I riflettori si sono spesso concentrati sul Venezuela in virtù delle diverse crisi di Governo attraversate, unite alla scarsità della liquidità di denaro.

Le diverse agenzie di rating internazionali hanno decretato l’effettivo default tecnico da parte dello Stato del Venezuela, impossibilitato in questo momento a versare liquidità inerenti ai debiti dovuti ai proprio creditori. Sotto un’evidente situazione finanziaria frammentata e appesantita dal default tecnico si rivela necessario approfondire la natura economica del Venezuela.

Situazione economica del Venezuela

Come anticipato nel corso del paragrafo precedente lo Stato del Venezuela si ritrova in una precaria condizione di crisi economica, peggiorata dall’impossibilità di poter erogare i pagamenti necessari nei confronti dei propri debitori. Nonostante l’orlo del disastro finanziario il Venezuela non ha mai annunciato ufficialmente il proprio fallimento, continuando a conservare una speranza soprattutto dal punto di vista delle obbligazioni e i sistemi di investimento futuristici.

Sulla base degli attuali problemi economici dello Stato del Venezuela si sono aperte due possibili ipotesi a salvaguardia del fallimento, basate essenzialmente su schemi già attuati in precedenza come l’esempio della Grecia. Il Venezuela potrebbe arrivare ad un abbassamento del proprio debito interno attraverso il blocco del pagamento delle cedole, come avvenuto e attuato dall’Argentina.

Grazie al blocco dei pagamenti delle cedole potrebbero essere ampliate le tempistiche della durata delle obbligazioni stesse, favorendo un’uscita dalla crisi economica da parte delle amministrazioni. La seconda opzione potrebbe invece essere rappresentata da un default parziale, comportando in questo caso un intervento attivo da parte dei paesi di Russia e Cina.

Il default parziale comporterebbe tuttavia un continuo calo da parte della Borsa del Venezuela, stabilito fino 3 punti di percentuale su ogni titolo, integrando una situazione economica ancora drammatica. Particolarmente apprezzata si è presentata invece l’obbligazione 2027 del Venezuela, sotto un rendimento pari a circa il 25%, prevedendo una cedola annua al 9% nonostante i ribassi registrati.

L’atteggiamento dimostrato dagli investitori in Venezuela rimane odiernamente cauto sulla base delle quotazioni in dollari americani e bond al ribasso. Per lo stesso motivo anche gli investimenti in obbligazioni del Venezuela nel periodo odierno dovranno essere particolarmente valutate, considerando tutti i rischi presenti dovuti alla crisi economica.

Tra le obbligazioni più fortunate all’interno del mercato finanziario del Venezuela si è dimostrata essere quella a 5 anni, mentre le percentuali sotto scadenze a 15 e 20 anni si sono dimostrate nettamente più incerte.

Serena B. Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *