Come limitare gli errori nei tuoi investimenti con il trading online

Investire con il trading online può essere un valido metodo per generare alti guadagni comodamente da casa o con il proprio smartphone. L’investimento non è però privo di rischi e a questi si possono sommare anche gli sbagli commessi dai trader.

Per proteggere il proprio capitale è utile sapere come limitare gli errori e quali sono le migliori strategie per investire in maniera corretta. Fare trading online senza errori è possibile con lo studio del mercato e con tanta pratica, ma c’è anche una soluzione alternativa per i meno esperti.

Copiare gli investimenti degli esperti

I meno esperti possono sfruttare a loro vantaggio la possibilità di copiare le operazioni finanziarie dei più esperti. Alcune piattaforme hanno fatto di questa funzionalità il loro principale punto di forza: è il caso di eToro, che ha introdotto il cosiddetto social trading.

Gli investitori esperti possono decidere di rendere visibili le loro operazioni finanziarie, per consentire agli interessati di copiarle o di prendere spunto. Il social trading è un’ottima possibilità di guadagno per i traders meno esperti.

Conoscere gli errori più frequenti

Un altro sistema per limitare gli errori con il trading online è di conoscere gli errori più frequenti, così da poterli evitare senza difficoltà.

1.      Non conoscere il mercato

Uno degli errori più frequenti è non conoscere il mercato ed investire praticamente a caso. Non bisogna per forza essere i maggiori esperti dell’asset di interesse per poter iniziare a guadagnare, però non si può pensare di generare profitti senza conoscere il mercato.

I traders che hanno delle performance migliori sono quelli che hanno una maggiore esperienza del settore in cui decidono di investire: scientia potentia est secondo un famoso aforisma latino, in questo caso la conoscenza è guadagno.

Il nostro consiglio è di iniziare a studiare il mercato degli asset su cui si vuole investire e di apprendere le migliori strategie per il trading online. Osservare il comportamento e le scelte degli esperti può essere un’interessante fonte di informazioni.

2.      Far scegliere alle emozioni

Un altro errore frequente – commesso più spesso dagli inesperti, ma che colpisce anche i traders di maggior esperienza – è di lasciar scegliere alle emozioni. Negli investimenti le emozioni non dovrebbero trovare posto, perché il rischio è di commettere degli sbagli.

Eliminare del tutto le emozioni è molto complesso, ma ciascun investitore dovrebbe cercare di limitare il più possibile il loro ruolo. Non si può ignorare che uno dei motivi che spinge ad investire sono le emozioni positive che si provano in caso di corretta previsione del mercato, ma se il lato emotivo riesce a prendere il sopravvento su quello razionale il rischio di perdere il capitale cresce rapidamente.

3.      Investire per recuperare

C’è poi un’altra tendenza di molti investitori che si rivela del tutto svantaggiosa ed è quella dell’investire per recuperare il denaro perduto. Quando si investe bisogna mettere in conto che alcune operazioni vadano male e la strategia del lascia o raddoppia, molto diffusa nei casinò dovrebbe essere confinata alle sale da gioco.

I traders dovrebbero stabilire delle regole da seguire per i loro investimenti: si sceglie una somma da investire nelle singole operazioni finanziarie e si mantiene la stessa cifra, anche se le operazioni concluse di recente sono state negative.

La cifra da investire dovrebbe essere stabilita in base al budget di cui si dispone, che dovrebbe poter essere impiegato per più operazioni. Sarebbe un errore optare per una somma eccessiva, perché questa scelta renderebbe possibile aprire solo poche posizioni in contemporanea e non avere possibilità di diversificare gli investimenti, soprattutto se le prime operazioni non dovessero andare come previsto e dovessero causare la perdita di quanto investito.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *