Come pulire e quando sostituire i cerchi in lega della tua auto

La struttura meno pesante dei cerchi in lega e il loro design più elegante spiegano come mai essi siano preferiti ai cerchi in ferro. Ottenuti con una lega metallica di alluminio, questi cerchioni possono vantare non solo un aspetto estetico curato nei minimi dettagli, ma anche una resistenza maggiore.

Rispetto ai cerchioni in ferro, quelli in lega di alluminio riescono a sopportare stress meccanici anche elevati, inoltre evitano che durante il moto del veicolo si avvertano delle insolite vibrazioni o oscillazioni perché ruotano in maniera precisa.

Attualmente, in questo settore la speciale lega di alluminio viene utilizzata per la realizzazione di diversi modelli di cerchioni. Prima di procedere con l’acquisto, allora, sarà fondamentale verificare che i cerchi che si stanno per comprare siano delle giuste dimensioni e che si adattino alla propria auto.

È possibile effettuare questo controllo anche online: negli ultimi anni, infatti, sono nati numerosi portali e-commerce specializzati nella vendita di accessori e ricambi per automobili.

I cerchi in lega su Fiorini Gomme, per esempio, sono selezionati tra quelli dei principali marchi automobilistici presenti sul mercato. In questo modo si garantisce a tutti gli utenti di trovare all’interno dello store i prodotti di cui si ha necessità.

L’importanza della manutenzione dei cerchi in lega

Nonostante i cerchioni in lega di alluminio siano molto resistenti e duraturi nel tempo, è necessario provvedere alla loro manutenzione, da condurre tramite accurata pulizia.

Durante i normali spostamenti in auto, gli agenti atmosferici, la sabbia ed il sale che si incontrano sull’asfalto possono adagiarsi sui cerchioni e macchiarli. Anche le pastiglie dei freni si liberano delle polveri rischiano di arrecare ulteriore sporco. Il consiglio è di lavare i cerchioni 2-4 volte al mese, in base alla frequenza dei propri spostamenti e alla tipologia di strade che si percorrono.

La pulizia dei cerchi è importante non solo per preservare l’estetica del veicolo, ma anche perché lasciarli a contatto con agenti erosivi per troppo tempo potrebbe causare dei danni irreparabili.

Per le operazioni di pulizia di questi accessori non ci si deve per forza rivolgere a dei professionisti, ma si può procedere in autonomia. Il primo passo consiste in un rapido lavaggio con acqua, per eliminare lo sporco superficiale e grossolano.

Successivamente si procede con una pulizia più attenta, sfruttando a proprio vantaggio un detergente per cerchioni che aiuterà ad eliminare i residui più ostinati. Dopo aver lasciato agire il detergente per un paio di minuti, si passa alla terza fase, che consiste nella rimozione del sapone. Terminata la fase di pulizia, per concludere la procedura si applica della speciale cera liquida incolore.

Sostituire i cerchi in lega: cosa è importante sapere

I cerchioni potrebbero aver subìto dei danni irreparabili, oppure si potrebbe avere il desiderio di montare sul proprio veicolo dei cerchioni diversi da quelli originali. È in questi casi che occorre rifornirsi di ricambi adeguati.

Per sostituire i cerchi in lega bisogna rispettare alcune indicazioni, le quali aiuteranno nella scelta del modello più adatto alla propria vettura.

Per quanto riguarda le dimensioni dei cerchioni, è possibile anche sceglierne di una misura diversa rispetto a quelli proposti dalla casa automobilistica. L’interasse ed il numero dei fori devono invece essere uguali, altrimenti non si riusciranno a montare.

Non ci sono delle tempistiche da rispettare per la sostituzione. A differenza di altre componenti della vettura che necessitano di essere sostituite in base al chilometraggio effettuato e all’effettiva usura, nel caso dei cerchi tutto dipende dalla manutenzione .

Con frequenti interventi di pulizia i cerchioni in lega di alluminio potranno durare anche per molti anni, a patto che si disponga di articoli di qualità.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *