Cosa vedere a Parigi? Scopriamo le attrazioni più belle

Parigi è il paese più visitato al mondo ed è considerata la città dell’amore, del romanticismo. E’ un luogo pieno di storia che ha condizionato tutta l’Europa. Visitare Parigi è emozionante, la lingua francese, la Tour Eiffel, le passeggiate lungo il fiume Senna e il Quartiere Latino dedicato agli studenti.

Cosa vedere a Parigi

La Tour Eiffel

La Tour Eiffel è un immenso complesso di ferro simbolo di Parigi, costruito con più di 18000 pezzi di metallo ultimato a marzo 1889. Questa torre, di giorno è un ammasso di cemento, mentre di notte che è illuminata è incantevole, grazie ai suoi giochi di luce. E’ formata da quattro piani raggiungibile con l’ascensore. Nel primo piano c’è un ristorante chiamato “58 Tour Eiffel”, un negozio di souvenir e un bar. Nel secondo piano si può ammirare il panorama della città. Qui si trova un negozio di souvenir, un bar e il ristorante “Les Jules Verne”. Al terzo piano si trova l’ufficio ristrutturato di Gustave Eiffel, il bar dove si può gustare lo champagne in flute osservando il panorama. All’ultimo piano c’è l’emittente televisiva che però non si può visitare.

Arco di trionfo

L’arco di trionfo è un monumento molto importante per Parigi. E’ stato costruito da Napoleone Bonaparte nel 1806 in ricordo della battaglia di Austerliz. Si trova all’inizio dei viali degli Champ Elisée lungo due chilometri, al centro della “Place de l’Etoile”. Su questa strada si può trovare negozi di alta moda firmata da grandi stilisti.

Notre Dame de Paris è una cattedrale metropolitana situata al centro della Francia. L’ingresso è davanti al punto zero: stella di bronzo dove vengono calcolate le distanze stradali della Francia. E’ stata costruita per volere del vescovo Sully e finanziata dai cittadini francesi. All’interno della Cattedrale sono custodite alcune reliquie, tra le quali il chiodo della Croce che trafisse Gesù e la corono di spine. Lo stile di questa chiesa è gotico ed è dedicata alla Vergine Maria. E’ formata da cinque navate con pianta regolare. il tetto ha le tegole in piombo, due torri campanarie di 69 metri. La facciata occidentale suddivisa in tre livelli: tre portali, la galleria dei Re e il rosone.

Museo D’orsay

Il museo D’orsay è stato costruito in una vecchia stazione ferroviaria, d’Orsay nel XVIII, come mostra permanente Nazionale di Parigi. E’ situato nel cuore della città, lungo il fiume Senna. La struttura del museo è in chiave moderna anche se quando si entra sembra di essere in una vecchia stazione. All’interno ci sono molte opere tra le quali: i prati di Manet, i papaveri di Monet, l’autoritratto di Van Gogh, e le splendide ragazze tahitiane di Gauguin.

Montmartre

Il quartiere di Montmartre è nato nel XVII secolo ed era nominato quartiere maledetto. Era frequentato da artisti senza soldi in cerca di notorietà e da borghesi scocciati e fissati dalle prostitute e dal Moulin Rouge. In questa collina sono nati pittori come Picasso. Van Gogh, Modigliani. Oggi  questo quartiere è chiamato “trappola per turisti”, perchè ci sono invadenti disegnatori che cercano di proporre al turista una caricatura ad un prezzo alto.

Ci sono tanti luoghi da visitare a Parigi, un’incantevole città piena di storia tutta da scoprire. Io ho descritto solo i luoghi più importanti, resta a voi la scelta cosa visitare, in base al tempo a vostra disposizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *