Dove sono le Maldive del Salento? Come arrivare? Quando andarci e costi

Le coste dell’Italia sono tra le più belle del mondo, ma la zona conosciuta come le Maldive del Salento è particolarmente benedetta dalla natura. Siamo in Puglia, terra baciata dal sole e incastonata tra due mari, le cui acque prendono i meravigliosi colori del blu, dell’azzurro e del turchese.

La località ribattezzata le Maldive del Salento è Pescoluse, nel comune di Salve (Lecce), e già il nome fa capire che, anche fra le bellissime spiagge pugliesi, questa è una vera eccellenza: deve il suo nome, infatti, a un magnifico concentrato di sabbia sottile e chiara, e all’incredibile limpidezza delle sue acque.

Cosa vedere

Se volete immergervi in tutta la stupefacente bellezza delle Maldive del Salento dovete recarvi alla Marina di Pescoluse, una delle quattro del litorale di Salve, cittadina salentina situata nell’estremità meridionale della Puglia, tra i rinomati centri turistici di Santa Maria di Leuca e Gallipoli.

Oltre a colpire per la distesa sabbiosa lunga circa due chilometri e l’incantevole mare turchese che la bagna, Pescoluse è immersa in un paesaggio ancora incontaminato, dominato da scenografie dune e da canne mosse dal vento. La zona conserva un aspetto piacevole e genuino, nonostante la popolarità, e presenta alcune aree d’interesse, come le grotte carsiche situate a breve distanza dalla spiaggia e i resti archeologici di epoca preistorica.

Dopo esservi immersi per ore e ore in queste splendide acque azzurre, non dimenticate di visitare gli altri luoghi splendidi che si trovano a pochi chilometri da Pescoluse:

  • Ugento e il suo castello, un maniere del XIV secolo dove all’interno sono custoditi squisiti affreschi mitologici.
  • Il paese di Santa Maria di Leuca, luogo pittoresco che si affaccia sul mare. Da non perdere in particolare il Santuario, su un monte a picco sul mare, e Capo Santa Maria di Leuca con le sue ville gentilizie.
  • Le magnifiche grotte che si aprono sulla costa. Sono molti i tour organizzati in barca che portano a esplorare luoghi suggestivi come la Grotta del Diavolo o la Grotta delle Tre Porte.
  • Gallipoli, la bianca cittadina sul mare centro pulsante del Salento con la sua vivace movida.

Quando è meglio andarci e quanto si spende

Essendo molto famosa, nei mesi di luglio e agosto la spiaggia è molto affollata, un caos che potrebbe un po’ rovinare l’idea di vacanza tranquilla e rilassata.

Potendo scegliere, l’ideale sarebbe andare in primavera o a settembre: con delle belle giornate di sole, infatti, l’acqua si scalda subito ed è possibile fare il bagno già da metà maggio e fino almeno a metà ottobre. In questi periodi, complice l’assenza di persone, la zona cambia quasi aspetto, assumendo un’aria ancora più selvaggia e romantica. Inoltre andare fuori stagione può essere anche un aiuto dal punto di vista economico: hotel e appartamenti, infatti, nell’alta stagione potrebbero avere una fascia di prezzo più alta (più di 100 euro al giorno).

Come arrivare

La soluzione migliore per raggiungere le Maldive del Salento è sicuramente in macchina, un mezzo che permette anche di spostarsi tra una località e l’altra in modo indipendente, secondo i propri orari e in base alle proprie esigenze.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *