Farmaciauno: i suggerimenti degli esperti per migliorare la concentrazione

L’evoluzione tecnologica, la diffusione dei dispositivi mobili e il modello di comunicazione dei social media hanno provocato nelle persone una diminuzione della capacità di concentrazione. Viviamo in una società iper-stimolata, in cui ogni giorno siamo sottoposti alla ricezione di una quantità eccessiva di informazioni, che rendono difficile per il cervello elaborare tutti gli stimoli.

Il risultato è un drastico calo di attenzione generalizzato, un aspetto che rende difficile eseguire attività come lo studio, la lettura di testi lunghi e complessi, l’analisi di documenti e qualsiasi altra azione richieda un certo raccoglimento.

Per migliorare la concentrazione gli esperti indicano diverse possibilità: dall’impiego di rimedi naturali alla messa in pratica di efficaci tecniche per aumentare la produttività.

Integratori alimentari per migliorare la memoria

Alcune attività come lo studio richiedono un’elevata capacità di memorizzazione, perciò è possibile fornire al nostro organismo alcune integrazioni naturali fondamentali, in grado di aiutare nella concentrazione e nel mantenimento dell’attenzione. Uno degli elementi essenziali è senza dubbio il fosforo, un minerale che ottimizza l’energia necessaria ad alcuni processi vitali e riduce lo stress.

Un’altra sostanza utile per la memoria è il magnesio, il qual svolge un’azione calmante, diminuisce la tensione ed equilibra il sistema nervoso. Altrettanto vale per lo zinco, responsabile del corretto funzionamento di alcuni ormoni, la produzione naturale di insulina e l’apporto di antiossidanti, mentre il ferro evita l’affaticamento e contrasta la stanchezza.

Allo stesso modo sono molto importanti alcuni amminoacidi, come la glutammina e la fenilalanina, noti precursori nei neurotrasmettitori del cervello, oppure acidi grassi essenziali come gli omega-3 e l’EPA, che potenziano le funzioni cerebrali e proteggono il sistema nervoso. Non da meno sono le vitamine del gruppo B, come la B1, B2 e B3, oppure gli estratti vegetali di Ginko biloba, ricchi di flavonoidi per l’aumento delle funzioni cognitive.

Gli integratori naturali per la concentrazione e la memoria si possono acquistare online, rivolgendosi a farmacie virtuali affidabili e professionali come Farmaciauno, portale autorizzato dal Ministero della Salute e specializzato nella vendita di numerose categorie di prodotti farmaceutici.

Ad esempio, è possibile trovare prodotti a base di magnesio come Mente Attiva di Sanofi Aventis, oppure le capsule vegetali di Solgar Neuro Nutrients con amminoacidi e vitamine del gruppo B, ma anche integratori a base di estratti di Ginko biloba e di acidi grassi essenziali.

L’alimentazione giusta per aumentare l’attenzione

Il miglioramento della concentrazione si ottiene anche attraverso una corretta alimentazione, fondamentale per proteggere il sistema nervoso e fornire al proprio cervello tutte le sostanze di cui ha bisogno.

L’integrazione alimentare è in grado di ottimizzare questo processo, equilibrando i micronutrienti che non si riescono ad assimilare con la dieta, tuttavia il controllo di cosa si mette in tavola è indispensabile, anche per gli esperti di Farmaciauno.

In particolare, è necessario inserire nell’alimentazione cibi che contengono antiossidanti, amminoacidi, acidi grassi, vitamine B e sali minerali, tra cui il magnesio, il fosforo, il potassio, i flavonoidi e gli omega-3.

Queste sostanze si trovano ad esempio nel pesce, nella frutta secca, nei cereali integrali, nei semi oleosi e nei legumi. Sono ottimi per l’attenzione anche tisane al ginseng e infusi con foglie naturali di Ginko biloba.

Le migliori tecniche per la concentrazione

L’attenzione non richiede soltanto l’apporto di micronutrienti, ma anche l’allenamento del cervello e la preservazione del sistema nervoso, attraverso apposite tecniche di concentrazione.

Secondo gli esperti è innanzitutto fondamentale eliminare le distrazioni esterne, per focalizzare l’attività cerebrale sul compito da svolgere. Ad esempio, bisogna allontanare o spengere il telefono, evitare luoghi rumorosi e scegliere un ambiente ben illuminato per non stancare la vista.

Inoltre, è indispensabile pianificare l’attività da svolgere in base agli orari più produttivi. Ogni persona, infatti, è più o meno efficiente in determinati momenti della giornata. In questo modo, è possibile organizzare lo studio e il lavoro negli orari più congeniali, ottenendo un aumento della produttività con il minimo sforzo.

Allo stesso tempo, è essenziale ridurre lo stress, in quanto è impossibile raggiungere il massimo livello di concentrazione quando si è nervosi. A questo proposito, è utile gestire il riposo in maniera ottimale, ricorrendo per esempio a infusi naturali e tisane ad azione mirata, come quelli proposti sul sito di Farmaciauno. In questo modo, si riuscirà a dormire almeno 7-8 ore per notte, assicurandosi la quantità di sonno ideale suggerita anche dagli esperti.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *