Il trading online è una truffa o no? Scopriamolo!

Fare trading online significa avere la possibilità d’investire su tutte le borse del mondo senza muoversi mai da casa. Per fare ciò, è necessario servirsi di portali seri e, soprattutto, di broker in possesso delle certificazioni necessarie ad operare. Il broker, in questo senso, rappresenta il tramite tra l’investitore e la borsa ed è una figura fondamentale che dovrà essere il ritratto stesso dell’onestà e della trasparenza.

Nella sezione trading online truffa su leopzionibinarie.it, troviamo dei suggerimenti preziosi su come evitare truffe e investire in tutta sicurezza. Si è accennato a delle certificazioni di cui il broker dev’essere in possesso: si tratta di autorizzazioni fornite direttamente dalla CONSOB, la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, che vigila per l’appunto su ogni società quotata in borsa. Inoltre, per quanto riguarda il mercato europeo delle opzioni binarie, l’Ente preposto si chiama Cysec ed ha sede a Cipro. Anche in questo caso, il broker dovrà dimostrare di poter operare nel pieno rispetto delle regole imposte dalla Direttiva europea denominata MiFID, che assicura integrità, efficienza e tutela a chiunque investa nel mercato. Per quel che concerne l’etica professionale, inoltre, non bisognerebbe mai riporre fiducia in qualcuno che assicuri guadagni certi o si faccia pubblicità eccessiva, magari sfruttando l’immagine di volti noti solo per attirare clienti. Come ogni professionista che si rispetti, dovrà risultare serio e discreto, evitando propagande sensazionalistiche sospette. Per iniziare a fare trading, verrà richiesto il deposito di una cifra di base, che solitamente si aggira tra i 50 e i 250 euro: diffidate di chiunque, spacciandosi per broker, chieda cifre eccessive o successive per “integrare” gli investimenti. Non esiste alcuna tassa di profitto che farà aumentare i vostri guadagni e, cosa molto importante, potrete attingere al vostro conto in qualunque momento e senza alcuna restrizione. A proposito del conto, ricordate che nessun altro, a parte voi, potrà entrarvi con le vostre credenziali e che nessun borker potrebbe mai autorizzare una simile operazione. I robot di trading possono apparire come strumenti che facilitino gli investimenti: basta introdurre determinate coordinate perché agiscano, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, per vostro conto investendo secondo tali parametri. Possono, però, rivelarsi un’arma a doppio taglio, se non controllati adeguatamente e, anche in questo caso, avrete bisogno di un tecnico di fiducia che ne segua attentamente i movimenti per evitare che s’incorra in errori gravi.

Se investite in borsa già da un po’ di tempo, conoscerete senz’altro le cosiddette opzioni binarie. Nonostante si tratti di una sorta di scommessa sulla possibilità che l’azione o la valuta siano in discesa o in salita, se fatta con le adeguate competenze (quindi con un broker certificato), può essere davvero remunerativa. Il periodo di tempo entro il quale si ha il risultato della previsione, può essere molto breve (il minimo è un minuto) oppure durare svariati giorni. Un operatore professionista, potrebbe suggerirvi tempistiche più lunghe e quindi più sicure, e garantire anche una certa percentuale di rimborso in caso di perdita. Ogni previsione, naturalmente, sarà scrupolosamente valutata dal vostro broker, con suggerimenti che derivino da un’attenta analisi del mercato: è proprio questo passaggio fondamentale che distingue l’opzione binaria dalla mera scommessa, e quindi il trading puro e semplice dalla truffa. In conclusione, per fare trading online in tutta sicurezza, evitando di essere raggirati, bisogna ricercare broker che abbiano buone recensioni e siano autorizzati dalla CONSOB, che offrano un servizio a misura del cliente e, soprattutto, che forniscano tutte le risposte ad eventuali dubbi dell’investitore.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *