Rendimax: cos’è, quali servizi offe e come effettuare il login

Rendimax è il noto conto deposito messo a disposizione dall’istituto bancario Ifis. Questa tipologia di conto a deposito garantisce ai propri clienti un’alta forma di rendimento. Rendimax è davvero conveniente? Come funziona nello specifico? Per scoprirlo prosegui la lettura dell’odierna guida.

Cos’è e quali sono le caratteristiche di Rendimax

Il conto deposito Rendimax viene messo a disposizione della clientela dalla banca Ifis. Alla base degli obiettivi dell’istituto bancario si trova la necessità di unire in un unico deposito correntisti privati, curatori e aziende. Rendimax è un innovativo sistema di conto a deposito creato in unione alle funzionalità dei social network. All’interno del sito web ufficiale dell’istituto bancario Ifis è difatti possibile interagire in maniera diretta con il personale della filiale, per risolvere quesiti, esprimere il proprio parere o proporre soluzioni alternative tramite la creazione di un blog.

Per accedere al conto deposito Rendimax è sufficiente sfruttare le la praticità del web. Il conto a deposito Rendimax si suddivide in tre differenti tipologie:

  • Rendimax libero (con un rendimento dello 0.75%)
  • Rendimax like (con un rendimento del 1.05%)
  • Rendimax vincolato (con un rendimento del 2%)

La tipologia Rendimax libero consente di prelevare il proprio deposito in qualsiasi momento, rendendosi la più sicura al riparo da rischi, ma anche la meno redditizia a livello finanziario. Rendimax like consiste in un conto deposito con formula di preavviso. In questo caso è possibile svincolare il denaro in ogni momento tramite prenotazione dopo 33 giorni. Per ottenere un rendimento pari all’1.05% è necessario depositare una cifra di almeno 1.000 euro.

Rendimax vincolato si presenta invece come la forma di conto deposito più redditizia, ma anche la più rischiosa. Questa versione è vincolata e non è possibile per il sottoscrivente svincolare la somma depositata in precedenza a quanto stabilito in sede di contrattazione, fino allo scadere dei termini. Anche in questo caso la somma da depositare deve corrispondere almeno a 1.000 euro. Per accedere al conto deposito Rendimax è necessario inserire i propri dati all’interno della piattaforma online e registrare il proprio dominio.

Rischi del conto a deposito Rendimax

Come tutti i conti deposito anche Rendimax presenta dei rischi. La struttura ripartita di Rendimax lo rende sicuramente una delle versioni più allettanti presenti sul mercato finanziario. Dal punto di vista della sicurezza generale l’istituto bancario Ifis investe il proprio capitale in titoli di Stato sicuri. I rischi associati al conto deposito Rendimax sopraggiungono in caso di insolvenza superiore ai 100 mila euro. La banca Ifis si appoggia al Fondo interbancario di tutela dei depositi, a protezione di tutti i conti deposito fino a 100 mila euro in caso di insolvenza.

Serena B. Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *