Semifreddo al cioccolato: come prepararlo in pochi passaggi

Uno dei dessert estivi più freschi e veloci da realizzare consiste nel semifreddo, a metà tra un gelato e una cremosità che si adatta a vari gusti. In questo caso, la realizzazione del semifreddo al cioccolato, incontra i gusti di grandi e piccini, adattandosi a qualsiasi occasione ed evento.

Tutti gli amanti dei dolci al cucchiaio possono calarsi all’interno della preparazione del semifreddo al cioccolato senza incontrare grandi difficoltà. Andiamo quindi a scoprire tutti gli ingredienti necessari e i vari step di realizzazione della ricetta.

Ingredienti: dosi per 4 persone

Per realizzare 4 semifreddi al cioccolato in monoporzioni occorrono: 100 grammi di cioccolato fondente; 4 tuorli; 25 grammi di acqua; 90 grammi di zucchero; 250 grammi di panna fresca liquida. Per la decorazione occorrono: 100 grammi di cioccolato fondente e 20 grammi di cioccolato fondente in riccioli.

Step guidati per la preparazione del semifreddo al cioccolato

Per prima cosa, per la realizzazione del semifreddo al cioccolato in pratiche monoporzioni, si deve partire dalla lavorazione del cioccolato fondente. I 100 grammi di cioccolato fondente devono essere sciolti a bagnomaria, mescolando il composto fino all’ottenimento di una crema liscia e omogenea.

Il cioccolato fuso deve essere lasciato raffreddare, mescolato di volta in volta per evitare che si secchi. A questo punto si può passare alla realizzazione dello sciroppo per pastorizzare i tuorli d’uovo. Per questo step occorre versare lo zucchero all’interno di un pentolino insieme all’acqua, portando il tutto ad ebollizione alla temperatura di 121 gradi. Al raggiungimento di 115 gradi si può passare alla lavorazione dei tuorli con l’impiego di fruste elettriche.

I tuorli devono essere versati all’interno dello sciroppo soltanto al raggiungimento dei 121 gradi, montati fino al raffreddamento completo della preparazione. Azionando le fruste si può quindi aggiungere anche il cioccolato sciolto in precedenza, amalgamando il tutto per ottenere un composto cremoso. A parte si può passare alla realizzazione della panna montata, a quale deve essere incorporata alla preparazione precedente un cucchiaio alla volta assicurandovi di non smontare il tutto.

Il composto ottenuto può quindi essere trasferito all’interno di un sac a poche e distribuito in 4 coppapasta foderati con carta da forno alla base, oppure formine in ceramica, per la realizzazione delle monoporzioni. I semifreddi al cioccolato devono essere trasferiti in freezer per almeno 12 ore dopodiché si può passare alla decorazione finale.

Il cioccolato fondente deve essere sciolto a bagnomaria e distribuito sulla superficie dei 4 semifreddi. Una volta raffreddato, solidificato in freezer per altre 2 ore, si possono utilizzare i riccioli di cioccolato per decorare il tutto. I semifreddi al cioccolato possono essere serviti al termine del pasto, conservati in freezer per circa 1 mese.

Serena B. Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *