Test di gravidanza: quando farlo? Tipologie e prezzi

Il test di gravidanza è un esame che si effettua quando si ha il sospetto di una possibile gravidanza: grazie al test, infatti si riesce a misurare l’ormone Beta HCG, o Gonadotropina Corionica Umana, che viene prodotto dalle cellule di quella che diventerà la futura placenta fin da subito dopo il concepimento, quando l’embrione va a impiantarsi nell’utero.

Questo ormone, riscontrabile nell’urina o nel sangue, generalmente è assente nella donna non fecondata, e quindi il risultato del test è quasi completamente affidabile: i falsi positivi sono molto rari, mentre a volte è possibile avere dei falsi negativi se il test si effettua troppo presto. Andiamo allora a capire quando è il momento giusto per effettuare il test di gravidanza e ad analizzare i diversi tipi di test a cui possiamo fare affidamento.

Quando effettuare un test di gravidanza

Se ci si è esposti a un rapporto a rischio, o se si sta volontariamente cercando una gravidanza, è possibile avvertire alcuni sintomi dopo il rapporto in questione, come nausea, gonfiore, assenza di ciclo: questi possono essere campanelli di allarme, ma per avere la certezza assoluta è bene ricorrere a un test di gravidanza.

Attenzione però, il test non va effettuato troppo presto: il momento migliore è dopo 10 giorni dalla probabile fecondazione, perché è dopo questo periodo di tempo che la presenza dell’ormone Beta HCG è abbastanza alta da poter essere rilevata.

Se invece i dubbi sulla gravidanza sono legati a un ritardo di ciclo, è bene fare il test circa tre giorni dopo la data di presunto arrivo, e se è negativo ma il ciclo non arriva ancora, è bene ripeterlo dopo una settimana. Anche l’orario in cui si effettua il test è importante: anche se, infatti, è sempre attendibile, è consigliabile farlo la mattina appena sveglie, perché in quel momento le urine sono più concentrate ed è più facile tracciare l’ormone Beta HCG. Inoltre, se sai di dover affrontare un test di gravidanza, è meglio evitare di bere troppo, perché l’ormone potrebbe risultare troppo diluito e falsare il risultato.

Tipologie e prezzi

In Italia sono due i test di gravidanza più diffusi e affidabili: il primo è il test di gravidanza urinario, il più usato anche perché è facilmente acquistabile autonomamente in farmacia. Grazie alla presenza di anticorpi specifici che reagiscono in base alla presenza o meno dell’ormone Beta HCG, il test si attiva e mostra la comparsa di segni specifici che indicano se il responso è positivo o negativo.

Questo tipo di test è affidabile al 99 per cento, e inoltre è anche economico: generalmente va dai 7 euro per le versioni più semplici ai 20 euro per le più complete, dotate anche di display elettronico che spiegano di quante settimane è la gravidanza.

Il secondo metodo è quello del test di gravidanza sanguigno, che a sua volta può essere effettuato in due modi: il test qualitativo è il più semplice e il risultato è semplicemente positivo o negativo, mentre il test quantitativo indica anche la quantità precisa di ormone Beta HCG, permettendo anche di stimare la data di concepimento.

Il test sanguigno costa circa 20 euro ed è affidabile al 100%, motivo per cui si consiglia di effettuarlo a prescindere, anche dopo aver avuto una risposta positiva dal test urinario.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *