Trading online

Uno dei corsi di più alto rilievo all’interno del master MMCM, è quello relativo alla formazione di esperti di trading online, in quanto, in Italia, sempre più persone decidono di investire nel trading online. Per tal motivo, abbiamo deciso di affidarci ad una realtà molto autorevole in questo settore, ossia il team di esperti di oktradingonline.com, che seguirà sia la formazione in aula, sia un piccolo workshop presso la sede dell’azienda. A proposito, andiamo a vedere un piccolo approfondimento sul trading online:

Cosa è il trading online

Trading online è un termine anglosassone che letteralmente significa “negoziazione digitalizzata”.  In parole povere consiste nell’interazione diretta con il mondo della borsa, da parte di un cittadino privato, tramite l’ausilio di una piattaforma collegata a internet. In Italia è arrivato tardi rispetto ad altre nazioni. Per la precisione nel 1999, ovvero quando il Consob ne ha autorizzato la disponibilità. In passato quando si voleva investire del denaro in borsa bisognava ricorrere a degli operatori specializzati, e bisognava sborsare somme molto meno modeste di quelle di oggi.

Difatti, grazie al trading online, chiunque sia abbastanza pratico con le strategie e sopratutto paziente, può investire bene i suoi soldi, con dei costi di commissione piuttosto esigui e ricevere dei guadagni molto proficui. Ora, tutti possono prendere parte al trading online, stando comodamente seduti dietro la scrivania del proprio ufficio, o dalla poltrona di casa. Inoltre, si avrà la possibilità di monitorare in tempo reale ogni operazione, così da avere a nostra disposizione tutte le informazioni necessarie sulle influenze che hanno i titoli all’interno del mercato azionario.

Trading online: chi sono i broker

Ciò che fa da tramite al trading online sono i broker, una sorta di intermediario digitale. Il broker non fa altro che mettere a nostra disposizione una piattaforma, ovvero un programma che ci permette di interagire con i mercati borsistici, attraverso una connessione internet attiva. Pertanto i broker richiedono una sobria commissione su ogni ordine di acquisto e di vendita inviato in Borsa. Quest’ultimi si possono dividere in due semplici categorie: le banche e i Sim. Le banche potranno offrirvi vari servizi bancari, come carte di credito, mutui, conti remunerati, prestiti. Mentre per quanto riguarda i Sim, sono delle vere e proprie società estere specializzate esclusivamente nel trading online.

Per coloro che vogliono avvicinarsi al trading online, che sono dei novizi sul campo, si consiglia innanzitutto cautela. Lo studio delle strategie da attuare risulta essere una carta vincente se si desidera avere un posto in questo mondo di numeri in continuo fermento. Poiché i rischi sono dietro l’angolo, ma con la giusta pratica e conoscenza risulterà molto semplice aggirarli. In conclusione il trading online è un metodo legittimo per trarre un profitto, acquistando e rivendendo degli Asset (beni) a dei prezzi che siano più alti rispetto a quelli spesi per acquistarli. Trattasi di un mestiere molto redditizio, in cui sarà possibile negoziare diverse tipologie di beni, come indici, azioni, o le stesse valute. In fondo serve soltanto un PC, una buona connessione internet, e un ottimo broker.