Wizard Unite: come funziona il gioco di Harry Potter della Niantic

La Niantic ha prodotto un nuovo gioco che sta spopolando tra i fan di Harry Potter, simile al precedente Pokemon Go. Ma come funziona questo nuovo gioco? C’è una storia dietro? Certo che sì. Eccoci qui per spiegarvi cosa dovrete fare.

Wizard Unite: su cosa si basa il gioco

Il giorno 21 giugno del 2019 è finalmente uscito Wizard Unite sulle piattaforme Google Play e IOs, disponibile in 17 lingue. di cosa si tratta? Avete presente Pokemon Go, dove bisognava caturare i Pokemon semplicemente girando per il vostro quartiere e città catturando Pokemon? Stessi principi, anche se la grafica e la trama è ispirata al mondo magico di Harry Potter. La trama riprende dall’epilogo dell’ultimo libro, soprattutto dagli ultimi successi cinematografici legati alla saga targata dalla scrittrice J.K. Rowling. Harry, Ron ed Hermione ormai lavorano al Ministero come Auror e vi guideranno nelle tue avventure affidandoti compiti sempre più divertenti ad ogni livello. Come ogni gioco “di ruolo” del genere, tutte le creature magiche salvate dai cosiddetti “Soqquadri” che le intrappolano nel mondo umano (la vostra città) andranno a finire in una specie di registro, praticamente come a completare un album delle figurine. Inoltre si potrà partecipare a combattimenti nelle “fortezze” che incontrerete sul vostro cammino, anche in collaborazione con altri gamers.

Gli elementi:

La mappa e le categorie di “Smarriti”

Bandierine: sulla mappa potrete visualizzare delle aste con appese delle bandierine. Queste indicano a concentrazione di varie categorie di creature, ma anche persone e manufatti misteriosi smarriti:

  • Cura delle Creature Magiche
  • Arti Oscure
  • Scuola di Hogwarts
  • Leggende di Hogwarts
  • Ministero della Magia
  • Magizoologia (dedicata ad Animali Fantastici e al personaggio di Newt Scamander)
  • Giochi e sport magici
  • Manufatti misteriosi
  • Meraviglie del mondo magico
  • Stranezze (da ottenere partecipando ad una mini sfida magica, contrassegnata spesso nella mappa con un tondo che contiene una bacchetta magica)

Le pozioni:

Le pozioni si possono comprare nel negozio (Diagon Alley) oppure si possono creare premendo sul simbolo della valigia e poi sulle pozioni. Ad ogni spazio vuoto aggiungete la pozione dall’elenco. Se non avete degli ingredienti aspettate di procurarveli mentre girovagate (appaiono magicamente sulla mappa) oppure piantando le erbe magiche nelle serre e, se proprio non volete, bisognerebbe comprarli. Le pozioni all’inizio sono poche e servono alla concentrazione negli incantesimi (Extimulo) da usare nel recupero degli smarriti e nelle sfide, e curative, ma aumentando di livello si avrà la possibilità di crearne di nuove

Fortezze:

Parte delle avventure le vivrete in queste fortezze localizzate in punti di interesse strategici. Per aprirle servono le rune e in base alla natura delle rune combatterete diversi nemici, dai lupi mannari ai maghi oscuri, ai Mangiamorte stessi, ragni giganti e folletti dispettosi, oltre ad altre creature pericolose. Anche in questo caso più aumenta il livello (ad ogni sfida completata) più aumenta la forza dei nemici da combattere nei minuti a disposizione. Cercate di centrare e di riempire il perimetro della stessa con il simbolo posto sul vostro nemico e lanciate l’incantesimo. Anche questo risponderà e dovrete essere veloci a tratteggiare una linea nel senso della freccia indicata. Se non lo farete, i vostri punti forza diminuiranno più di quanto invece vi difendete.

Viola Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *