Come scegliere gli aromi per le e-cig: consigli e suggerimenti per chi inizia

L’uso delle sigarette elettroniche, dette anche e-cig, è in grande aumento in questi ultimi anni, grazie ai tanti vantaggi che assicurano. In ogni caso, quando una persona sceglie di utilizzare le e-cig, che sia per curiosità o per ridurre il carico di nicotina nel proprio organismo, una delle prime scelte che si trova a dover fare è la selezione degli aromi.

Si tratta senza dubbio di una componente molto importante, in quanto ogni utilizzatore solitamente ricerca una fragranza di proprio gusto, in modo da ottenere la migliore esperienza di svapo possibile. In questo senso, allora, sarà importante sperimentare per individuare nel tempo tutti gli aromi preferiti sia dal punto di vista delle sensazioni trasmesse che del gusto.

Inizialmente la scelta può apparire molto complessa e disorientante, ma affidandosi ai portali di riferimento specializzati nella vendita di questi prodotti è possibile ricevere supporto e consigli preziosi.

Si tratta di realtà come Vapeshopitalia.com, dove è possibile trovare i migliori aromi per le sigarette elettroniche disponibili attualmente sul mercato a prezzi convenienti, periodicamente soggetti anche a sconti e promozioni che assicurano un risparmio ancora maggiore.

Come scegliere l’aroma più adatto per lo svapo

Affidandosi ai portali e-commerce dedicati al mondo dello svapo, dunque, ogni utilizzatore potrà anche realizzare dei mix, seguendo le indicazioni e le informazioni contenute nella scheda tecnica di ogni aroma.

Gli aromi sono realizzati con ingredienti alimentari, che possono quindi essere tranquillamente ingeriti senza nessun rischio per la salute. Possono presentare richiami a sapori più classici, come ad esempio vaniglia, cioccolato, fragola, mela, latte, limone, lampone oppure assicurare gusti più originali, che possono spaziare dal cappuccino al miele, passando per il caramello.

Infine, è bene ricordare che anche gli aromi tabaccosi, vale a dire quelli che rievocano anche nel sapore l’esperienza con la sigaretta tradizionale, possono presentare note di sapore peculiari: in questo caso, è possibile trovare tanto proposte che richiamano distillati e liquori, come per esempio la grappa, la sambuca o vini celebri, quanto aromi fruttati come mango, ananas e cocco.

Aromi per e-cig: l’importanza di sperimentare

La parola d’ordine degli esperti, quando si tratta di aromi per e-cig, è senza dubbio “sperimentare”. Ogni persona può decidere gli aromi da provare e accostare tra loro, cercando la composizione preferita e il proprio mix perfetto. Gli aromi personalizzati vengono facilmente ottenuti versandoli all’interno di una base di liquido di tipo neutro, secondo la diluizione consigliata nella scheda del prodotto.

In ogni caso, la resa ottimale e bilanciata dovrebbe essere sempre compresa tra l’8 e il 10%. La scelta degli accostamenti può seguire ovviamente i gusti personali, così come la creatività del momento. Un’idea di sperimentazione potrebbe essere quella di variare tra i sapori esotici e arricchirli con aromi maggiormente classici.

Gli esperti suggeriscono di ricercare sempre delle note tra loro ben bilanciate. Questo passaggio potrebbe avvenire svapando aromi classici abbinati anche a gusti più forti, come ad esempio quelli di tipo robusto. Altri hanno invece sono caratterizzati da maggiore delicatezza, risultando perciò molto gradevoli agli amanti delle fragranze più leggere.

Un esempio eccellente in tal senso è rappresentato dalle proposte di Enjoy Svapo, come per esempio il Soft Cherry, un tabacco leggero e delicato che sprigiona delle note fruttate al sapore di ciliegia, oppure l’Habana che ricorda il celebre sapore che ha fatto la storia dei sigari. Ovviamente, questi prodotti sono pensati per i fumatori che desiderano una certa quantità di nicotina nella propria e-cig.

Gli aromi per e-cig, infatti, sono pensati sia per soddisfare le esigenze di chi sta cercando di smettere di fumare sia di chi preferisce alternare l’impiego di modelli elettronici alle sigarette tradizionali.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *