Magazzino e-commerce: i costi e le migliori soluzioni disponibili

Un business online di vendita di prodotti via web deve avere necessariamente un magazzino efficiente alle spalle. Si tratta di un elemento essenziale per gestire in modo ottimale gli ordini dei clienti, garantendo spedizioni veloci e un servizio di qualità. Ciò vale soprattutto per gli store online che vendono prodotti a marginalità ridotta, ovvero con un margine di profitto basso per l’imprenditore digitale.

Spesso, il successo di un e-commerce è strettamente legato all’efficienza dei processi logistici, in particolare alla qualità del magazzino e alla sua capacità di lavorare gli ordini in tempi rapidi e in modo preciso e accurato. D’altronde, una gestione non ottimale comporta dei costi diretti e indiretti che possono compromettere il business, per questo è importante valutare sempre tutte le opzioni disponibili.

Esternalizzazione del magazzino: ecco perché conviene

Molti attività legate alla vendita su internet preferiscono esternalizzare il magazzino e-commerce rivolgendosi ad aziende come Shipmatic, una realtà in grado di offrire un servizio di logistica in outsourcing molto apprezzato nel settore del commercio elettrico e completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Si tratta di una soluzione molto gettonata sia dai piccoli store online che devono gestire pochi ordini, sia dagli e-commerce più strutturati con un business più maturo e un elevato numero di ordini da lavorare.

Il primo vantaggio dell’avvalersi di un magazzino esternalizzato è l’ottimizzazione dei costi, un aspetto spesso trascurato soprattutto dai piccoli e-commerce. Al contrario, anche per un nuovo web shop agli inizi il magazzino è una spesa considerevole da sostenere, tenendo conto che bisogna calcolare questo costo in base a quanto incide su ogni prodotto lavorato. Non è raro che le spese legate alla gestione del magazzino possano superare i costi di spedizione, specialmente quando non si utilizza un’infrastruttura efficiente.

Un altro beneficio di un servizio in outsourcing è la perfetta conservazione della merce, infatti se i prodotti non vengono tenuti in ottimo stato possono danneggiarsi o rovinarsi esteticamente. Un magazzino professionale permette di evitare tali rischi, infatti ogni tipo di merce viene conservata in maniera impeccabile a seconda dei fattori di rischio da controllare, come l’umidità, il calore, lo schiacciamento o la luce. Ciò consente di essere sicuri che, al momento della preparazione dell’ordine, la merce si trovi in uno stato idoneo e pronta per l’imballaggio.

Allo stesso tempo la merce viene stoccata in modo ottimale per agevolare il picking, garantendo tempistiche più veloci nell’evasione degli ordini e riducendo l’attesa dei clienti per ricevere i prodotti acquistati a domicilio. Bisogna anche tenere conto dei vantaggi offerti da un magazzino specializzato in termini di protezione e sicurezza della merce, considerando che una struttura non controllata in maniera impeccabile può esporre i prodotti a una serie di rischi, come sottrazioni a causa di furti e distruzioni in seguito a un eventuale incendio.

È possibile risparmiare con un magazzino in outsourcing?

Il magazzino rappresenta un costo importante per qualsiasi e-commerce, infatti anche chi lavora con il dropshipping deve comunque gestire i resi e deve avere a disposizione una struttura di appoggio. Le spese possono aumentare in modo significativo a causa dell’inefficienza del magazzino, oppure quando le ridotte dimensioni del business non consentono di investire in tecnologie all’avanguardia per ottimizzare i processi logistici di stoccaggio, conservazione, picking e spedizione della merce.

In molte circostanze con un magazzino in outsourcing è possibile risparmiare, scegliendo soltanto i servizi di cui si ha bisogno e pagando una tariffa legata al tipo di prodotti trattati e al volume di ordini da gestire. Si tratta dunque di una soluzione versatile e scalabile, con la possibilità di pagare un prezzo in linea con le performance del business, sostenendo costi sempre più elevati con la crescita dell’e-commerce e l’aumento degli ordini da lavorare, ma anche del giro d’affari.

In questi casi l’opzione migliore è richiedere un preventivo personalizzato, per conoscere i costi di un magazzino esternalizzato e valutare con attenzione se rappresenta effettivamente la soluzione più adatta al proprio business. Ad esempio, sul sito shipmatic.io è possibile ottenere in pochi istanti una proposta su misura, basta compilare un veloce modulo online per definire il magazzino e gli ordini ricevendo il preventivo gratuito per email per analizzarlo con calma e senza impegno.

Marco Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.