Palazzo Ducale Urbino orari: ecco quali sono e i costi dei biglietti

L’Italia ha attrazioni naturalistiche e culturali di primissimo livello in ogni regione, anche se a volte non ci rendiamo conto della bellezza che ci circonda. Per quanto riguarda le opere architettoniche, una delle perle più luminose è senza dubbio il palazzo ducale di Urbino. Scopriamo quali sono le sue caratteristiche principali e vediamo quali sono gli orari di apertura ed il costo dei biglietti per poterlo visitare.

La storia del palazzo ducale di Urbino

Nel pieno del centro storico di Urbino, fiancheggiato dal Teatro Sanzio e dalla Cattedrale, si trova il Palazzo Ducale. Si tratta di uno dei più importanti edifici rinascimentali, sia dal punto di vista artistico che dal punto di vista architettonico. La realizzazione di questo maestoso palazzo fu voluta da un personaggio di enorme importanza per la storia, ovvero Federico da Montefeltro, che nel ‘400 fu signore del ducato per quasi quarant’anni. Non si hanno dei documenti precisi relativi allo sviluppo dell’edificio (che si è articolato in più fasi), ma c’è la certezza che vi parteciparono alcuni degli artisti più importanti di quel periodo.

La prima fase (1454) è rappresentata dalla creazione del Palazzetto della Jole, un edificio di tre piani progettato da un team di architetti fiorentini guidati da Maso di Bartolomeo che di fatto permise di unire i due precedenti palazzi ducali (quelli voluti da Antonio e Guidantonio da Montefeltro). L’estensione del ducato porta Federico a volere un palazzo ancora più grande e dello: tra il 1464 ed il 1472 l’architetto Luciano Laurana guida i lavori che portano all’allargamento del palazzo ducale di Urbino In seguito ci furono altri lavori, diretti dall’architetto Francesco di Giorgio: nonostante un approccio stilistico differente, il palazzo riesce a mantenere un affascinante equilibrio. Ulteriori lavori vennero apportati anche dopo la morte di Federico.

Oggi il palazzo ducale di Urbino è la sede della Galleria Nazionale delle Marche: all’interno dei fantastici ambienti del sontuoso edificio è quindi possibile ammirare anche una delle più importanti esposizioni relative al rinascimento italiano, con opere di artisti del calibro di Tiziano, Piero della Francesca, Paolo Uccello, Melozzo da Forlì e la “star di casa” Raffaello. Ma gli ambienti stessi del palazzo sono delle attrazioni spettacolari: la cappellina del perdono, il tempietto nelle muse ed il celebre studiolo del duca sono qualcosa di indescrivibile.

La Galleria Nazionale delle Marche: orari di apertura e costi dei biglietti

È possibile vistare la galleria e l’interno del palazzo ducale di Urbino dal martedì alla domenica tra le 8:30 e le 19:30; fino al 19 agosto il giovedì prevista un’apertura straordinaria fino alle 23!5. La biglietteria chiude sempre un’ora prima dell’orario di chiusura del palazzo. I giorni di chiusura sono tutti i lunedì, il 25 dicembre ed il primo gennaio. Il biglietto di ingresso intero costa 8 euro, mentre quello ridotto costa 2 euro (bisogna aggiungere 1 euro per la prenotazione).

Possono beneficiare del biglietto ridotto i ragazzi di età compresa tra i 18 ed i 25 anni; l’ingresso è gratuito per i minorenni, per i docenti, per i membri dell’ICOM, per gli interpreti turistici , per i gruppi di studenti, per docenti e studenti di determinate facoltà e determinate scuole, i portatori di handicap ed i loro accompagnatori ed i giornalisti. Per maggiori informazioni è possibile vistare il sito ufficiale della galleria nazionale delle Marche, raggiungibile all’indirizzo gallerianazionalemarche.it.

Ubaldo Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.