Audentes fortuna iuvat: significato e origine della frase

Nonostante siano passati tantissimi secoli e le società si siano evolute nei modi più vari, i detti latini sono ancora molto utilizzati al giorno d’oggi, tanto che spesso vengono tatuati sulla pelle o scelti come slogan di scuole e aziende. Oppure, semplicemente, vengono tramandati come proverbi che esprimono saggezza, modi di dire particolari e stimolanti.

Non sempre, però, il loro significato è noto a tutti e alcune volte ci si chiede cosa significhino davvero o magari quale sia la loro origine. Andiamo a scoprire insieme la storia e il significato dietro alla celebre espressione latina audentes fortuna iuvat.

Audentes fortuna iuvat: origine e significato

Audentes fortuna iuvat è un’espressione latina che è arrivata fino ai giorni odierni, e la sua traduzione letterale è il destino favorisce chi osa. Oggi la traduzione che si usa più spesso è la fortuna aiuta gli audaci, e in questa forma è diventato uno dei modi di dire più famosi della lingua italiana.

Capire il senso di questa frase è facile già dalla sua traduzione: questa espressione, infatti, spiega come solo quelli che corrono dei rischi nella vita possono ottenere il favore del fato, o della fortuna se si preferisce. Insomma, il motto serve a stimolare il coraggio, anche di fronte alle situazioni più difficili, ed esorta le persone a correre i giusti rischi, affermando che la fortuna viene attirata proprio da chi prova, non da chi ha paura a buttarsi.

Ma chi è stato, per primo, a dire questa frase? Audentes fortuna iuvat appare per la prima volta all’interno dell’Eneide di Virgilio: il poeta latino fa pronunciare l’espressione a Turno, l’antagonista di Enea, per spronare i suoi uomini ad attaccare l’eroe e a non avere paura.

Nel corso dei secoli sono nate anche delle varianti dell’espressione originale: la più accreditata – con significato sostanzialmente identico è fortes fortuna adiuvat, attribuita a Terenzio e a Plinio il giovane nella sua prima lettera a Tacito.

Esiste anche una variante popolare dell’espressione, audaces fortuna iuvat, ma non è ufficialmente riconosciuta come sinonimo per il valore negativo che i latini davano al termine audax: questa parola, infatti, richiama l’idea di sfrontatezza, arditezza, assente nell’originale audens, che invece ha un valore interamente positivo.

Utilizzo moderno della frase Audentes fortuna iuvat

Come abbiamo accennato, questa locuzione che stimola ad essere coraggiosi poiché la sorte è dalla parte di chi sa prendere dei rischi, è diventato un vero e proprio proverbio molto diffuso nella cultura popolare: persino D’Annunzio si è ispirato a questa frase di Virgilio, per creare il suo celebre motto memento audere semper (ricordati di osare sempre).

Questo motto latino ha anche avuto un grande riscontro in termini di fantasia: identifica infatti, in modo semplice, l’eroe senza paura del mondo della narrazione, sia filmica sia letteraria.

Diventata sempre più popolare nel corso dei secoli, la frase audentes fortuna iuvat è stata anche scelta come motto di importanti associazioni, come per esempio dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, ed è anche stata scelta come nome – e ispirazione per il suo significato – del caccia lanciamissili Audace della Marina Militare Italiana.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *