Cucine Ernestomeda: quali sono le idee proposte? Quanto costano?

Ernestomeda è da tempo uno dei migliori marchi nel settore casalinghi e soprattutto per quanto riguarda le cucine. La cucina è il cuore pulsante della casa e per questo Ernestomeda propone soluzioni compositive moderne ma adatte per chi non vuole rinunciare alla convivialità. Il brand si è fatto strada nel mercato italiano e ormai da tempo punta a distinguersi anche sul mercato internazionale. Non mancano proposte volte a migliorare l’organizzazione degli spazi, ogni modello è, infatti, progettato seguendo parametri versatili e contemporanei per consentire una distribuzione degli spazi ad ogni livello. Scopriamo insieme quali sono i migliori modelli proposti, dai più classici ai più moderni, le caratteristiche e i prezzi.

Cucine Ernestomeda: la vision aziendale

Dal 1996 il marchio Ernestomeda è entrato a far parte del ben noto Gruppo Scavolini, azienda leader del settore, ed è questo il motivo per cui la cucina è diventato il centro della produzione. Il più recente catalogo di cucine Ernestomeda ha un un filo conduttore: qualità e attenzione per il design. L’azienda, pur mostrando un grande interesse per le tecniche di lavorazione più moderazione, non ha di certo trascurato la tradizione che da sempre caratterizza i propri modelli coniugando il tutto con la sostenibilità ambientale. Ecco allora che la lavorazione di una materia prima come il legno, è una delle caratteristiche che rende il prodotto finale un vero e proprio segno distintivo del brand.

Ernestomeda: i migliori modelli di cucine e i prezzi

Progettazione e realizzazione nel mondo di questo brand vanno di pari passo. Si pensa, fin dal primo tassello di ogni modello, non come a uno spazio limitato, ma all’interno dell’ambiente del quale andrà poi inserita la cucina. L’attenzione al più piccolo dettaglio fa sì che il prodotto si integri perfettamente con tutta la casa, rendendola unica ma allo stesso tempo armoniosa. Per quanto riguarda i prezzi, invece, si ricorda che in linea generale la spesa parte da un minimo di 10000 euro per arrivare a un massimo di circa 30000.

Ecco alcuni modelli nel dettaglio!

Icon

Senza dubbio uno dei modelli più apprezzati, porta la firma dell’architetto Giuseppe Bavuso. Fin da subito si notato le rifiniture eleganti e la personalizzazione del prodotto data dalle parti in alluminio. Punto distintivo è la penisola estraibile, perfetta per consumare pasti in ogni spazio, ma in modo più che confortevole.

Obliqua

E’ uno dei modelli più innovativi e originali. Caratterizzato da una particolare unicità cromatica e dalla finitura FenixNTM, inutile negare però che l’attenzione si concentra tutta sull’armadio indoor, pensato per poter riporre con facilità tutti gli elettrodomestici necessari.

Soul

Molto apprezzato fin dalla sua comparsa in catalogo, il modello soul è caratterizzato dal sistema Medley. Tutti i pensili, infatti, sono caratterizzati da un particolare sistema di apertura e chiusura nascosto alla vista. Interessante è il tavolo girevole Cyclos, perfetto per aggiungere una postazione in più in men che non si dica.

One

Il modello ideale per chi cerca una cucina moderna è One. Tutto merito della penisola progettata per determinare un forte contrasto senza far venire meno la funzionalità dell’ambiente. Modello perfetto per chi desidera una cucina semplice, ma allo stesso tempo moderna.

 

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.