Giochi da giardino: quanto costano? Quali sono i migliori da poter acquistare?

I bambini passano buona parte del loro tempo davanti al televisore o davanti al proprio videogioco preferito. Ma vogliamo paragonare a questo il piacere di poter giocare all’aria aperta magari invitando i propri amichetti? Se disponiamo di un giardino, difatti, l’idea migliore per realizzare l’area giochi del nostro bambino è proprio quella di predisporre una vera e propria sezione dedicata solo a lui e ai suoi amici acquistando i giochi da giardino che più possano coinvolgerlo permettendogli di trascorrere il tempo libero all’aperto ed in totale sicurezza. Ma quali sono i migliori e i preferiti dai bambini? Quali sono i costi attualmente sul mercato? Diamo un’occhiata perché, disponendo dei giusti spazi, questa è tra le soluzioni più semplici ed efficaci per fare felici i nostri figli.

Giochi da giardino, come scegliere i migliori

La prima incognita da risolvere, nel momento in cui decidiamo di acquistare dei giochi da giardino, è quella relativa alle tipologie migliori. Come scegliere al meglio? Cosa prendere in considerazione ricordando, sempre, che la sicurezza deve sempre stare al primo posto? Per scegliere correttamente è necessario partire da una serie di valutazioni da cui non possiamo assolutamente prescindere. Il primo riguarda sicuramente gli spazi che abbiamo a disposizione. Ricordiamo che i giochi non devono occuparli tutti ma che è bene, invece, che rimangano degli spazi liberi tra l’uno e l’altro per garantire ottime libertà di movimento ai più piccoli.

Altro aspetto fondamentale: quanti anni ha il bambino a cui saranno riservati i giochi da giardino? Esistono, difatti, giochi per ogni età che differiscono per tipologie e materiali utilizzati. Per i più piccoli, infatti, la plastica è il materiale migliore mentre i più grandi, invece, possono interfacciarsi già con strutture in metallo senza alcun particolare problema. Anche il legno è un materiale a cui possiamo rivolgerci per i più grandi facendo, in questo modo, anche una scelta più ecologica. Uno dei giochi migliori, in questo senso, è lo scivolo che, da sempre, accompagna i bambini di tutte le età. Ovviamente ad ognuno il suo tipo di scivolo: più piccolo e con meno gradini per i più piccoli, un po’ più “avventuroso” per i più grandi.

L’altalena è la scelta principe per le bambine che amano dondolarvisi per ore ed ore. Proprio come per gli scivoli, per la scelta, occorrerà basarsi sull’età della bimba favorendo modelli con seggiolini chiusi per i più piccoli (fino ai 2 anni circa) passando alle altre tipologie classiche per i più grandi. Le casette sono giochi da giardino che si dimostrano amatissimi da tutti i bambini e che, non a caso, sono tra le scelte più frequenti. Anche in questo caso ci sono diversi marchi ed un’infinità di modelli tra cui poter scegliere. Di base, per la struttura ci si rivolgerà ai propri gusti personali prevedendo, di certo, la presenza di finestre, porticine e decorazioni il più colorate possibili (che poi attirano indubbiamente i più piccoli). Per le età inferiori è consigliabile optare per le classiche casette in plastica. Per i più grandi possiamo già optare per strutture in legno all’interno di cui non è difficile trovare anche qualche complemento d’arredo. Un vero e proprio spasso nel giardino di casa!

Quanto costano?

Stabilire i costi fissi per i giochi da giardino è praticamente impossibile. Questo a causa dell’infinità di modelli disponibili e del fatto che, per ogni età, lo abbiamo visto, c’è un tipo diverso di gioco. Se, per fare un esempio, una casetta in plastica per bambini più piccoli può costare un centinaio di euro, si superano facilmente i 300 euro per i modelli più complessi. Parliamo, in questo caso, di quelli dedicati ai più grandi, in legno e, magari, semi arredate. Stesso discorso per scivoli ed altalene. Indipendentemente dai prezzi, comunque, la cosa più importante è che tutti i giochi che decidiamo di acquistare per i nostri figli siano dotate delle apposite certificazioni europee che ne garantiscano la massima sicurezza (l’aspetto più fondamentale di tutti!).

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *