Muffa sui vestiti: come si elimina? Tecniche e consigli

La muffa sui vestiti si può eliminare o bisogna buttare l’indumento? Ci sono dei rimedi naturali atti a far sparire la muffa e fare in modo che non si ripresenti più.

Muffa sui vestiti – Come eliminarla?

Nel momento in cui la muffa ha intaccato gli indumenti, di solito la prima cosa che si fa è rilavare il capo oppure gettarlo nel cestino credendo che non possa più essere indossato. La muffa è un fungo che emerge quando l’umidità è elevata e intacca non solo i muri e i mobili di casa, ma anche oggetti e indumenti (può accadere in un’area umida della casa oppure in cantina). Oltre a donare un brutto aspetto è anche dannosa per la salute: allora cosa fare quando si manifesta?

Ci sono dei rimedi naturali, i classici delle nonne, che possono aiutare a sconfiggere questa problematica.

Eliminare la muffa con il bicarbonato di sodio

È risaputo che il bicarbonato di sodio sia uno dei rimedi naturali più famosi e utilizzati in genere, per ogni tipologia di problematica. In questo caso specifico basterà pretrattare le macchie dopo essere state inumidite, lasciare agire per qualche minuto e poi spazzolare delicatamente prima di un lavaggio a mano o in lavatrice. La sua azione naturale sconfiggerà la macchia e proteggerà il tessuto.

Eliminare la muffa con il percarbonato di sodio

Questo rimedio naturale è ottimo se ci si trova davanti ad un tessuto danneggiato di colore bianco. Anche in questo caso si dovrà pretrattare, lasciare agire e poi lavare il capo in lavatrice o a mano ma in acqua calda. Uno sbiancante naturale ed ecologico, importantissimo per salvare tessuti e capi in total white.

Eliminare la muffa con gli oli essenziali

Il Tea Tree Oil è un olio essenziale che di norma viene utilizzato nel settore benessere. Ma in pochi conoscono il suo grande potere antimuffa, non solo nelle abitazioni ma anche sui tessuti macchiati. Come fare? Basterà mettere qualche goccia dell’olio essenziale sopra la macchia e poi lavare in lavatrice o mano.

Eliminare la muffa con il classico sapone di Marsiglia

Sembra quasi scontato ma il sapone di Marsiglia è in grado di riportare un tessuto al pari di uno nuovo, proteggendo le fibre. Si può prettrattare un capo precedentemente bagnato con acqua calda e poi, dopo qualche minuto, spazzolare la parte interessata.

Tra i tanti rimedi ci sono anche i detergenti anti muffa che possono essere acquistati online o presso i migliori supermercati. Questi sono liquidi o in polvere e agiscono direttamente all’interno del tessuto, prima del lavaggio. Naturalmente si possono utilizzare anche altri metodi, come segue:

  • Acqua ossigenata al 3% che serve di norma per disinfettare le ferite. Bisogna agire a lungo e poi risciacquare in lavatrice aiutandosi con il sapone di Marsiglia. Nel caso in cui la muffa fosse difficile da eliminare, avvalersi all’aiuto di una spazzolina.
  • Se non si vuole utilizzare la candeggina, ecco una miscela di acqua e limone da mescolare e poi applicare sui tessuti macchiati. Dopo aver strofinato per bene basterà risciacquare e far asciugare al sole caldo.

Dopo aver utilizzato uno dei rimedi naturali sopra citati, sarà necessario far asciugare i capi interessati al sole caldo, proprio perché aiuta a rimuovere le macchie e tiene lontano la muffa.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *