Onice: significato e poteri della pietra, utilizzi e curiosità

L’onice è una pietra dalle caratteristiche molto particolari, già usata nel passato dalle popolazioni antiche. Ma quali sono i suoi poteri e le curiosità legate a questa pietra? Ecco tutto quello che dovete sapere.

Onice – Che cos’è e poteri

L’onice nero è una pietra che ha origine vulcanica e fa parte della famiglia dei calcedoni. Una pietra che rappresenta leggende e storie antiche, con un nome che deriva da Onux che in greco significa artiglio – attribuita proprio per la sua durezza.

Bella e affascinante, questa pietra dal colore nero intenso è una variante dell’Agata nome che genericamente viene dato anche al Quarzo. Dura e raggiunge il 7° grado della scala in cui viene misurata di norma la durezza di un componente o di una pietra: la sua viene superata solo dal diamante o dal topazio. Una tipologia che viene spesso associata al Rubino oppure al Cristallo per far esaltare i loro colori intensi. Naturalmente presenta moltissime varietà di colori, ma la purezza del bianco e del nero sono le migliori.

Tra le sue proprietà vengono citate quelle sul corpo, utilizzata come pietra dell’udito perché possiede non pochi benefici per questa zona particolare. Infatti, secondo gli esperti, contrasta tutte le patologie tipiche dell’apparato uditivo. È inoltre indicata per assimilare il gruppo di Vitamine E D B, per rafforzare la vista – pelle – unghie e capelli ovvero tutte le parti del corpo che possono essere colpite dallo stress. Ha inoltre un forte impatto sul sistema nervoso fungendo da tonico, anche per i reni e circolazione del sangue.

Ma è importante anche per la mente, chiamata pietra della maturità è indicata a chi ha un carattere forte ed è dotato di grande equilibrio mentale. Questa pietra aiuta quindi ad affrontare quelli che sono i problemi della vita e insegna a dare una spiegazione al proprio destino con la sicurezza nell’affrontare le problematiche che si presentano ad ogni passo.

Dal lato psicologico è bene evidenziare che questa pietra viene utilizzata soprattutto per entrare in sintonia con le altre persone, cerca di capire quali siano i desideri altrui e per fare chiarezza in merito ad alcuni momenti NO della vita.

Onice – Leggende e curiosità

Il colore nero ha da sempre suscitato non poca curiosità, un mondo che sembra non poter essere penetrabile così da ispirare leggende e credenze che si sono tramandate per generazioni. Una di queste storie ha come protagonista Cupido: il Dio dell’amore infatti ha tagliato le unghie di venere con una freccia mentre lei dormiva.

Queste unghie sono state sparse sulla sabbia e le Moire hanno deciso di salvare la situazione trasformandole in pietre, impossibili da distruggere e immortali come la divinità.

Tra le curiosità da conoscere, la cristalloterapia utilizza molto questa pietra con il primo chackra – radicamento – che punta a tutti quelli che sono gli istinti primordiali e le emozioni. Questa pietra è quindi in grado di portare un grande equilibrio su mente – spirito e corpo: infatti tantissime persone amano indossare questa pietra incastonata nei gioielli antichi sino ai più moderni che vengono lavorati dai maestri della gioielleria, per donare qualcosa di unico nel suo genere.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *