Carte prepagate per minorenni: come si richiedono? Quali sono le migliori? Che costo hanno?

Carte prepagate per minorenni esistono e come si richiedono? In un mondo digitale e dove i contanti spesso e volentieri vengono messi da parte, ecco come funziona l’innovazione per tutti i ragazzi con lo stretto controllo da parte dei genitori.

Carte prepagate per minorenni

Il mondo cambia e se una volta i minorenni ricevevano una paghetta settimanale in denaro, oggi la richiesta è differente per star dietro al volere del mercato. Le carte e i bancomat non sono più un privilegio ma una comodità anche per costi piccoli, per questo motivo i ragazzi non girano più con i contanti e fanno fede alle carte.

Ma i minorenni come fanno per avere una carta prepagata? Questo nuovo sistema di pagamento è innovativo e le banche consentono ai genitori di poterle ottenere quando si desidera.

Questi strumenti funzionano esattamente come quelli per adulti, solo con la differenza che il portafoglio interno viene controllato e gestito dai genitori per i ragazzi. Sono nate prettamente per una questione di sicurezza, evitando così di portarsi dietro contanti durante un week end, un viaggio oppure anche solo per una uscita con gli amici. In caso di smarrimento o furto, basterà bloccarla e denunciare il fatto tenendo sempre sotto controllo le spese.

Non solo, la carta viene intestata al minorenne e per essere rilasciata ci sarà necessità della firma di entrambi i genitori. Una grande tutela per gli adulti e anche una grande sicurezza per i ragazzi che possono o pagare direttamente con la carta oppure prelevare dei soldi, nel caso in cui ci fosse necessità. Il tutto in maniera autonoma e indipendente, dando anche una responsabilità al giovane sotto l’occhio attento degli adulti.

Vantaggi e caratteristiche

I ragazzi che possono avere a disposizione una carta prepagata, come accennato, avranno la possibilità di pagare direttamente un conto fisico oppure online ma anche di prelevare nel momento in cui ci sia una necessità che sia in Italia oppure all’estero. I genitori saranno in grado di ricaricare questa carta direttamente online ma controllare le spese che vengono effettuate.

Sono molto meno rischiose di una carta di credito, considerando però il fatto che funzionano allo stesso modo. Non ci sono rischi di poter fare delle uscite che siano maggiori alla base interna al conto ma soprattutto non si potrà spendere una somma congrua se questa non è presente.

Le moderne carte prepagate per minorenni sono smart e di gestiscono da smartphone così da avere un controllo assoluto in ogni parte del mondo e in qualsiasi momento. Dalla lista movimenti sino al saldo che è ancora a disposizione arrivando alla ricarica da un altro conto.

Quale scegliere? In circolazione oggi ci sono tantissime carte che hanno queste caratteristiche, per questo motivo il consiglio è quello di chiedere al proprio consulente bancario di fiducia al fine che vada al pari con le esigenze di tutta la famiglia.

Tra i dettagli che si possono scegliere senza dubbio i limiti di ricarica, di pagamento ma anche il limite per prelevare del denaro contante con quella carta. Poi ci sono dei costi di emissioni e i prezzi di commissioni per eventuali prelievi presso gli sportelli autorizzati. Non solo, verificare sempre se le carte possano o meno essere utilizzate all’estero – i costi e tutte le modalità per il suo uso.

Danila Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *